Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2017

I furbetti delle privatizzazioni

Immagine
di Alberto Neri
Licenziare i furbetti del cartellino fa ripartire l’economia? Messa così la questione, viene da sorridere, perché licenziare altre persone oltre a quelle che perdono il lavoro nell’industria e nei servizi, non sembra una gran trovata per dare ossigeno alla società italiana. Eppure c’è chi parla di questo, di “rendere efficiente” la pubblica amministrazione, come della “riforma” necessaria di cui tutta l’economia italiana si gioverà. 
E questo ricorda la “riforma” del lavoro, job act e tutta la legislazione che in questi anni ha favorito licenziamenti e precariato nel lavoro; anche di questa si dice che deve ridare competitività alle merci italiane, al prezzo di deflazione salariale, crollo della domanda interna e conseguente chiusura di aziende, con altra disoccupazione e povertà; e ricorda anche la “riforma” delle pensioni con il bel risultato di “esodati”, pensioni negate a chi ne avrebbe diritto, e ulteriore ostacolo ai giovani per entrare nel mondo del lavoro. 

Povia - Highlander dei cantautori

Immagine
... riflessioni del giorno dopo ... di Guido SITTA

Quando ero ragazzo (anni ’70 e ’80) si ascoltavano i “cantautori”. Non solo facevano belle canzoni e riuscivano a trascinarti con una voce e una chitarra, ma ti facevano pensare, ti entusiasmavano o ti facevano incazzare ma, ad ogni modo, ti facevano prendere una posizione. Non esisteva il “politically correct”, quello spauracchio che ti impedisce di dire quello che pensi veramente e non era necessario annacquare ed edulcorare le proprie opinioni per non fare torto a nessuno. I cantautori se ne fregavano e ci facevano capire che se non ci fossimo svegliati ci saremmo trovati imbavagliati, anestetizzati e lobotomizzati a breve. I cantautori di oggi, ben che vada, ci raccontano delle loro frustrazioni sentimentali e cercano di commuoverci col loro dolore di esistere.

Informazioni per evento POVIA

Ed ora ecco le indicazioni per l'evento di stasera 17 febbraio 2017:
POVIA "I cittadini fanno Oh!"  Conferenza: parole e musica sull'economia

17 febbraio 2017
ore 21,00 Sala Estense Piazza Municipale Ferrara Ingresso libero L'iniziativa ha il Patrocinio del Comune di Ferrara

NUMERO DI POSTI DISPONIBILI e APERTURA 
La sala contiene 288 posti. E' molto probabile che avremo il tutto esaurito e che alcune persone non potranno entrare. Per cui VI INVITIAMO CALDAMENTE A LEGGERE con molta attenzione quanto scritto di seguito SEGNANDOVI gli orari DI INGRESSO ALLA SALA. L'orario di apertura è stato anticipato alle ore 20,00. Si può accedere con o senza prenotazione MA CON LE DISTINZIONI DI SEGUITO EVIDENZIATE: Per chi ha prenotato:La vostra prenotazione avrà validità dalle 20,00 alle 20,45, SUCCESSIVAMENTE SARA' POSSIBILE ENTRARE INSIEME A COLORO CHE NON HANNO PRENOTATO E FINO AD ESAURIMENTO POSTI. Per essere sicuri di TROVARE il posto PRENOTATO è DUNQUE necessario arrivare…

POVIA A FERRARA!

Immagine