Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2015

LA MAIL INVIATA ALLA LISTA GRUPPO ECONOMIA IN MERITO AL CONSIGLIO COMUNALE DEL 12 OTT. 2015

Carissimi, in data 12 ottobre 2015 al Consiglio Comunale del Comune di Ferrara è stata finalmente presentata la proposta del nostro Gruppo, nata da uno spunto di quanto presentato in altri Comuni, sotto forma di mozione e con l’intento di creare una rappresentanza di Sindaci che portassero a più alto livello una richiesta di intervento sui trattati europei che dagli anni ’90 in poi hanno ristretto le capacità operative degli stessi usando la morsa del debito e la scusa degli interessi da ripagare. Nelle mail precedenti vi abbiamo inviato il testo completo della mozione.
Si chiedeva attenzione, che non è stata data, e l’inizio di un dibattito, che non è invece partito. La “fredda” cronaca degli eventi e delle azioni delle rappresentanze consiliari,di cui ci teniamo a rendervi conto per le osservazioni e le azioni autonome di ognuno, ci dice che: - il Movimento 5 Stelle ha chiesto un preliminare incontro con rappresentanti del Gruppo dandoci la possibilità di esporre le ragioni della richie…

IL M5S, LA MACROECONOMIA E IL PARTITO DEL PENSIERO UNICO

Il M5S, la macroeconomia e il partito unico Lunedì sera (12 ottobre, ndr) il consigliere comunale Claudio Fochi (M5S) ha presentato una mozione nella seduta del Consiglio comunale che pretendeva sinceramente troppo. Il consigliere Fochi, che non è un economista ma un professore di Liceo, laureato in lingue e letterature straniere, ha preteso di trattare e discutere di Macroeconomia, tra l'altro in un Consiglio comunale della periferia italiana.

La mozione riprendeva una proposta avanzata da un Gruppo di Cittadini (Gruppo Cittadini Economia di Ferrara) a tutti i Gruppi consiliari, indistintamente, senza preclusioni e che chiedeva di andare a fondo sui temi che stanno peggiorando la vita di tanti cittadini, ferraresi e non, e ne stanno offuscando il futuro.
Ha provato ad usare il buon senso, il consigliere Fochi, a ragionare sul perché non avesse senso continuare a parlare dei problemi, come l'aumento delle tasse e il peggioramento dei servizi, se non si fanno i conti con la storia …

RIFLETTENDO

Perchè la trasformazione di una banca popolare in SPA ci dovrebbe rallegrare? Esprimono soddisfazione il ministero dell'economia (Padoan e Renzi?), il FMI, la BCE e persino fondi di investimento come BlackRock.


Ecco, quando questi elementi esprimono soddisfazione e forse proprio per questo dovremmo chiederci se il fatto che a loro convenga, sia di riflesso conveniente anche per noi.
Come mai quando si fondono grandi gruppi o si trasformano Enti in SPA la prima conseguenza sono generalmente tagli al personale e diminuzione di diritti dei lavoratori.
Forse perché il “troppo grande” non è la dimensione giusta, spersonalizza le responsabilità, annulla i rapporti con la gente vera e l'economia reale. Allarga la forbice tra gli interessi della finanza e chi vive di sopravvivenza.
Se la finanza e i banchieri, i fondi di investimento e i grandi interessi, hanno bisogno di grandi banche spersonalizzate, forse vuol dire che noi abbiamo bisogno di piccole banche, legate al territorio, che af…

INIZIATIVA PER LUNEDÌ 12 OTTOBRE

Lunedì 12 ottobre, durante il Consiglio Comunale del  Comune di Ferrara, il M5S proporrà una mozione che riprende una proposta che il Gruppo Economia aveva presentato a TUTTI i consiglieri e partiti politici presenti in Comune.
In breve la nostra proposta chiedeva si formasse una coalizione di Sindaci che si impegnassero a presentare al Governo nazionale una richiesta di rinegoziazione di tutti i trattati europei che stanno strangolando l'economia italiana e una emissione monetaria senza intermediazione dei mercati finanziari.
Sara' un momento importante per "testare" quanto i nostri più vicini rappresentanti abbiano capacita' di ascolto delle istanze dei cittadini e quanto siano dotati di una visione d'insieme dei reali problemi del Paese. Solo individuando i veri problemi macroeconomici, infatti, si potrà migliorare anche la vita dei cittadini ferraresi.
TI INVITIAMO a sostenerci con la tua presenza alla Sala Consiliare di Ferrara, lunedì 12 ottobre prossimo d…

IL GIORNO DOPO!

Eccoci qua, il giorno dopo la Fiera “tuttaunaltracosa”!
Siamo stati 3 giorni in Piazza Ariostea dove abbiamo parlato con tanta gente a cui abbiamo spiegato il perché del nostro stand e della nostra presenza in quella piazza. Anche ai nostri incontri e’ venuta tanta gente, certo eravamo in contemporanea con Internazionale e un po’ distanti dal centro di Ferrara con i suoi appuntamenti di punta, ma il risultato e’ stato comunque buono.

Molta gente si e’ dimostrata sensibile agli argomenti relativi al sistema monetario, quelli con cui abbiamo parlato hanno compreso che è possibile fa girare il mondo in un altro modo, che il benessere può trovare migliore distribuzione se si cambiano i presupposti e che l’unica difficoltà per farlo è decidere di volerlo fare veramente.
Più di qualcuno ha sottolineato che l’essere umano ha sempre voluto prevalere sui suoi simili e non c’e’ occasione nella storia dove questo non sia stato dimostrato. Ma la storia a volte funziona come il telegiornale, raccont…

FIERA "TUTTAUNALTRACOSA" A FERRARA

Immagine
Il Gruppo Cittadini Economia di Ferrara e Bologna sarà presente con uno stand informativoper una "Riforma del sistema monetario" venerdì 2, sabato 3 e domenica 4 ottobre in piazza Ariostea nell'ambito della bellissima fiera del commercio equo "Tuttunaltracosa". Vogliamo incontrare le persone e invitarle a porsi delle domande.



CALENDARIO DETTAGLIATO DEGLI INCONTRI ORGANIZZATI DAL GRUPPO ECONOMIA
Le basi per capire l’economia - Conversazione civile "L'Altra faccia della moneta"

Relatore: Claudio Bertoni sabato 3 ottobre ore 16,00 - 19,00 Piazza Ariostea nell’ambito della manifestazione “Tuttunaltracosa” presso Area Incontri UBUNTU Assieme, persone tra persone, analizziamo la situazione economica attuale in modo rigoroso, solido, circostanziato e comprensibile da tutti. “Assieme, identifichiamo la corretta chiave di lettura di ciò che sta accadendo e prendiamo precisa consapevolezza della realtà in cui viviamo e lavoriamo e di come possiamo agire per risol…